Cosa dare da mangiare a un gatto anziano

Con due gatti di 18 anni e mezzo a casa, so in prima persona quanto sia importante trovare il cibo giusto per soddisfare le esigenze dei gatti che invecchiano. Con così tanti cibi diversi per gatti sul mercato, può essere difficile determinare cosa dare da mangiare a un gatto anziano. Le aziende di alimenti per animali domestici iniziano a commercializzare alimenti diversi per il tuo gatto all'età di circa 8 anni, ma le esigenze nutrizionali del tuo gatto non iniziano automaticamente a cambiare in un determinato compleanno.


Quando dovresti iniziare a preoccuparti di cosa dare da mangiare a un gatto anziano?

Sean J. Delaney, DVM, MS, Diplomate American College of Veterinary Nutrition, spiega che mentre la salute generale del tuo gatto può diminuire con l'età, i proprietari di gatti dovrebbero essere cauti e non dare per scontato che solo perché un gatto è anziano o geriatrico che stanno peggio salute rispetto a quando erano più giovani. Oppure supponi che la dieta del loro gatto abbia bisogno di cambiare se non c'è una diagnosi medica per indurre un cambiamento nella dieta.

Gli esperti veterinari felini con cui abbiamo parlato concordano sul fatto che non esiste una differenza significativa tra gatti anziani e geriatrici, soprattutto quando si tratta di scegliere il cibo.


'Proprio come alcune persone invecchiano prima o più rapidamente, e altre rimangono attive e hanno un bell'aspetto nei loro 90 anni, i gatti variano ampiamente e le loro esigenze nutrizionali dipendono molto più dalla loro storia e allevamento che dall'età cronologica', spiega il veterinario olistico Jean Hofve, DVM, di Denver, Colorado.

Ingredienti da cercare quando si pensa a cosa dare da mangiare a un gatto anziano

Con così tanti cibi diversi per gatti sul mercato, può essere difficile sapere cosa dare da mangiare a un gatto anziano. Il Dr. Hofve consiglia che “tutti i gatti, in tutte le fasi della vita, hanno bisogno di proteine ​​di buona qualità e in abbondanza. Molte condizioni di salute, inclusi problemi alle vie urinarie, obesità e diabete, possono essere prevenute alimentando una dieta ad alta umidità, alta percentuale proteica e basso contenuto di carboidrati per tutta la vita del gatto. Ciò diventa ancora più importante con l'età, quando la capacità dei gatti di digerire e assimilare il cibo diminuisce '.


Il dottor Hofve incoraggia i proprietari di gatti a selezionare proteine ​​di buona qualità. Fai qualche ricerca, non dipendere solo dall'affermazione di un produttore come prova che il cibo è di alta qualità. Suggerisce che la carne, il pollame e le uova sono i migliori per i gatti. Sorprendentemente per me, non è una fan di nutrire i gatti con il pesce perché è preoccupata che gran parte di esso sia allevato in fattoria e se c'è cibo di scarsa qualità in recinti fortemente inquinati. Ed è preoccupata che anche il pesce catturato in natura possa causare problemi urinari ad alcuni gatti.



Il dottor Hofve offre la seguente ripartizione di cosa cercare e cosa evitare:

I prodotti fusi, come la farina di sottoprodotti di pollame, sono di qualità inferiore. L'elaborazione del calore come il rendering diminuisce il valore nutritivo. Tuttavia, la farina di pollo proveniente da una pianta che lavora solo polli è probabilmente di qualità migliore rispetto a un prodotto generico di 'pollame' proveniente da più fonti. La farina di carne e ossa è un ingrediente singolo definito, non una combinazione di 'farina di carne' e 'farina di ossa'. Questo è il fondo del barile e dovrebbe essere completamente evitato.


I digest possono essere di qualità inferiore. I pasti pronti e i prodotti digestivi vengono solitamente utilizzati nel cibo secco per gatti.

Le proteine ​​vegetali come la farina di glutine di mais, il concentrato di proteine ​​del riso e ingredienti simili sono sostituti economici della carne vera. Sono carenti nella piena diffusione degli amminoacidi presenti nella carne e possono contenere anche residui chimici di erbicidi e pesticidi. Sono più comuni nel cibo secco.


E gli integratori?

La dott.ssa Hofve suggerisce tre categorie di integratori che raccomanda a tutti i gatti, compresi i gatti anziani e geriatrici:

  1. Supporto digestivo (enzimi digestivi, probiotici e prebiotici)
  2. Supporto immunitario (antiossidanti)
  3. Omega-3 di supporto congiunto / generale (EPA e DHA)

Il dottor Hofve indica che questi sono i più importanti per i gatti anziani. Quando scegli gli integratori per il tuo gatto, il Dr. Hofve raccomanda che 'gli antiossidanti funzionano meglio in combinazione, piuttosto che come integratori singoli, quindi cerca di trovare una bella miscela di almeno tre o quattro', dice. “Gli Omega-3 devono provenire da una fonte marina come il pesce o le cozze dalle labbra verdi (che contengono anche nutrienti che supportano le articolazioni come l'acido ialuronico). C'è un Omega-3 di origine vegetale, l'acido alfa linolenico, ma i gatti non possono convertirlo in EPA e DHA di cui hanno veramente bisogno '. Come per qualsiasi cambiamento nella dieta, parla sempre con il tuo veterinario prima di aggiungere integratori alla dieta del tuo gatto.


E il supporto congiunto?

Man mano che il tuo gatto invecchia, la cosa più importante che puoi fare per prevenire le malattie articolari è mantenere il tuo gatto a un peso sano.

'Se la riduzione del peso non è necessaria o è necessario un ulteriore sollievo, si dovrebbe discutere di nutraceutici condroprotettivi e farmaci antinfiammatori con il proprio veterinario. Si potrebbe anche considerare se uno speciale alimento terapeutico per animali domestici per la gestione nutrizionale delle malattie articolari è indicato o sarebbe utile ', aggiunge il Dr. Delaney.


La gestione del peso è fondamentale

'Mantenersi magri per tutta la vita dovrebbe estendere sia la qualità che la quantità di vita dei gatti che si uniscono alla vita degli umani già da troppo poco tempo. Nei gatti anziani, il peso può essere una preoccupazione crescente poiché l'impatto cumulativo dell'alimentazione di calorie eccessive per molti anni può letteralmente sommarsi ', afferma il dott. Delaney. La gestione del peso è importante per i gatti anziani e geriatrici, ma ciò non significa solo garantire che i gatti non diventino sovrappeso. Il Dr. Hofve ci ricorda che i gatti possono perdere peso rapidamente e che può anche essere clinicamente preoccupante.

'Il peso è un argomento interessante nei gatti anziani, poiché molti gatti perdono peso naturalmente con l'avanzare dell'età', spiega il dott. Hofve. “Il mio obiettivo è mantenere un peso sano durante gli anni d'oro. Aumentare le quantità nutrite o aggiungere supplementi di supporto digestivo extra, aiuterà in questo. '

Non solo il cibo che nutri, ma anche il modo in cui lo nutri può svolgere un ruolo importante nel sostenere il tuo gatto a mantenere un peso sano. “Una dieta ad alto contenuto proteico e ad alta umidità alimentata in pasti discreti (piuttosto che una ciotola di cibo secco disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7) limiterà in primo luogo l'aumento di peso in eccesso. Può anche essere utilizzato per ridurre il peso nei gatti adulti ', avverte il Dr. Hofve.

Qualsiasi perdita di peso rapida o involontaria o aumento di peso in qualsiasi gatto, ma soprattutto un gatto anziano o geriatrico più anziano, richiede immediatamente un viaggio dal veterinario per un esame completo. Il Dr. Delaney consiglia che “tutti i gatti adulti indipendentemente dall'età dovrebbero essere nutriti come carnivori obbligati, e i cambiamenti nella dieta dovrebbero essere effettuati solo alla luce di una diagnosi specifica. Apportare modifiche o aggiunte alla dieta esclusivamente a causa dell'età può portare a nutrire una dieta generale che potrebbe non essere necessaria o ottimale. '

Gatti anziani vs geriatrici

Questi due termini vengono spesso diffusi, ma cosa significano effettivamente? L'American Animal Hospital Association (AAHA) e l'American Association of Feline Practitioners (AAFP) identificano sei fasi di vita distinte nei gatti come:

  1. Gattino
  2. Junior
  3. Prime
  4. Maturo
  5. Anziano
  6. Geriatrico

I gatti anziani sono definiti come quelli di età compresa tra 11 e 14 anni e i gatti geriatrici sono quelli che hanno 15 anni e più.

Circa l'autore

Sassafras Lowrey è un autore pluripremiato i cui romanzi sono stati premiati dalla American Library Association e dalla Lambda Literary Foundation. Sassafras è un'istruttrice certificata di Trick Dog che condivide la sua casa e la sua vita di scrittore con tre cani, due gatti anziani prepotenti e un gattino precedentemente selvatico. Ulteriori informazioni su sassafraslowrey.com.

Nota dell'editore:Questo articolo è originariamente apparso sulla rivista Catster. Hai visto la nuova rivista cartacea Catster nei negozi? O nella sala d'attesa dell'ufficio del tuo veterinario? Clicca qui per iscriverti a Catster e ricevere la rivista bimestrale consegnata a casa tua.

Miniatura: Fotografia LightFieldStudios | Getty Images.

Maggiori informazioni sul cibo per gatti su Catster.com:

  • Nuovo studio sul modo migliore per nutrire un gatto
  • Perché il mio gatto ha sempre fame? 5 motivi
  • È un'allergia o un'intolleranza al cibo per gatti?