L'abbigliamento Re5cue crea moda con coscienza


Come artista e designer con un debole per Coco Chanel, JC Cirese ha sempre avuto una passione per la moda. L'abbigliamento è iniziato come un hobby: JC lavorava a tempo pieno e sul lato stampava magliette per i suoi amici. Gli piaceva sperimentare design indossabili e moda di fascia alta.

È stato solo dopo aver salvato il suo Pointer inglese, Brooklyn (noto anche come Fish), che il suo senso della moda ha acquisito una nuova direzione entusiasmante. Il pesce era stato maltrattato ÔÇô- era stata incatenata a un albero per così tanto tempo che il suo colletto si era incastrato nel suo collo. L'adozione di Fish ha cambiato l'intera prospettiva di JC sulla vita e sulla moda.


'Ha cambiato la mia vita in tanti modi', dice JC. 'Quando adotti un animale, è davvero come avere tuo figlio. Ogni decisione che prendo ruota intorno a lei e mi ispira davvero ad apprezzare la vita in un modo che non avevo mai fatto prima. '


Anche la fidanzata di JC, Madeline, è una fashionista e ha anche un cucciolo di salvataggio di nome Bella. Quando la coppia ha iniziato a parlare dei propri interessi e obiettivi condivisi, due temi si sono distinti: la moda e il salvataggio degli animali. Aveva perfettamente senso avviare una linea di abbigliamento attenta agli animali.




Utilizzando la creatività combinata della coppia e la sensibilità al design, circa otto mesi fa è nata Re5cue Clothing. Il numero cinque nel loro marchio ricorda l'amore di JC per Chanel, ma ha anche un significato più profondo.

'È tutto, dai cinque oceani, ai cinque comandamenti del Buddha, fino ai cinque sensi', dice JC. 'Per noi lo vediamo come un simbolo di equilibrio e armonia che si integrano con la moda di fascia alta.'


Per Re5cue Clothing, allinearsi con le forze nebulose e benevoli dell'universo è più di un semplice discorso: questo è un marchio con una coscienza. Il 25% dei proventi di tutte le vendite va a rifugi per animali e gruppi di soccorso bisognosi, così come il 25% dei proventi da eventi e negozi temporanei nella città natale di JC, Kansas City, Missouri.


Re5cue Clothing collabora principalmente con piccoli rifugi sottofinanziati, dove 'ogni centesimo conta'.

'Così tanti rifugi stanno facendo cose incredibili con poco sostegno da parte di persone che dedicano il loro tempo e i loro sforzi con la semplice intenzione di aiutare gli animali bisognosi', dice JC. 'Le persone non si rendono conto di cosa significhi gestire e gestire un rifugio per animali: tutto, dai costi del veterinario agli asciugamani di carta.'


Re5cue Clothing è persino diventata internazionale: ha un venditore online con sede a Singapore, dove, sorprendentemente, c'è un solo rifugio per animali in tutto il paese. Per JC, collaborare con questo rifugio è stato un gioco da ragazzi, ma in generale scegliere a quali rifugi donare può essere difficile.

'Nessuno vuole decidere quali animali domestici ottengono aiuto o una possibilità di vita e quali no', dice JC. 'Ogni volta che entriamo in un rifugio, devo ricordarle:' Madeline, non possiamo portarli tutti a casa. 'È la parte più difficile del nostro lavoro - tutti hanno bisogno di soldi e stiamo semplicemente facendo del nostro meglio per guadagnare una differenza entro i nostri mezzi. '

Una delle ragioni del successo del marchio è che, oltre ad essere attenti agli animali, sono anche attenti al design. Il duo produce principalmente T-shirt, felpe con cappuccio e canotte spigolose ed eleganti, che incorporano immagini di cani e gatti e il logo di Re5cue Clothing. Le immagini sono spesso sorprendenti - queste sono magliette che fanno parlare la gente.

'Non capita spesso di trovare un'azienda legata agli attivisti degli animali che si sforza di produrre design intricati e di alta qualità in un senso della moda praticabile', afferma JC.

I design di Re5cue Clothing spesso richiedono tentativi ed errori, richiedendo il contributo di JC e Madeline. Entrambi sono ispirati da storie di salvataggio di animali e dalla cultura pop, il che può portare a un'interessante intersezione di idee. Quando JC stava progettando una grafica ispirata a Ziggy Stardust chiamata 'Kitty Stardust', Madeline è stata la prima a chiamarlo quando non funzionava.

'Madeline lo odiava, e in quel momento la stavo sconvolgendo, pensando:' Sei troppo giovane; non puoi apprezzarlo '', dice JC. 'Guardando indietro, la maglietta che stavo cercando di creare era semplicemente orribile.'

Utilizzando il contributo di Madeline, JC è stato in grado di ripensare ai suoi piani e uno dei modelli più popolari di Re5cue Clothing, la Material Girl, è nato.

'Ho messo insieme una grafica ispirata a Madonna (per antagonizzare [Madeline], onestamente), ci ho buttato sopra delle orecchie e dei baffi di gatto, in stile MS Paint, e ho riso mentre le mostravo', ricorda JC. 'Si è tirata indietro, ha sorriso e ha detto:' Sì, è così. 'E il resto è storia.'

Mentre l'azienda continua a crescere, JC e Madeline pianificano di continuare a sperimentare nuovi design, mentre i loro cani da salvataggio li mantengono ispirati e con i piedi per terra.

'Forse è solo la nostra esperienza, ma riteniamo che i nostri cani da salvataggio apprezzino la vita in un modo diverso', afferma JC. Puoi dire che sono veramente grati solo per essere in una casa amorevole. Come esseri umani, tutti noi viviamo momenti bui e stressanti e, attraverso questo, ci danno uno scopo. Ci ricordano che il mondo è molto più grande dei nostri problemi personali, il che, in cambio, ci dà la spinta per renderlo un posto migliore. '

Visita il sito Web di Re5cue Clothing e la pagina Facebook per saperne di più e ottenere i tuoi fili attenti agli animali! Tutte le foto per gentile concessione di Re5cue Clothing.

Leggi altri eroi di salvataggio su Catster:

  • Pretzel the Kitten è persone cieche, deformi e ispiratrici su Facebook
  • Le gambe deformate non possono trattenere l'orso piccolo, il gattino di salvataggio
  • Incontra D'Artagnan, un gattino paraplegico che vive la vita al massimo

Conosci un eroe di salvataggio ÔÇö gatto, umano o gruppo ÔÇö dovremmo profilare su Catster? Scrivici a [email protected]