Incontra Virginia, la madre della tana a tre zampe al Cattery Cat Shelter

Al Cattery Cat Shelter di Corpus Christi, in Texas, Virginia, un soriano dai capelli lunghi e bruno e bianco, veglia su una cucciolata di gattini. È una baby sitter meticolosa, che si assicura che ciascuno dei minuscoli gatti sia completamente lavato e curato in ogni momento.


'Li prenderà e li costringerà a sdraiarsi con lei mentre li bagna, proprio come farebbe una mamma', dice Scott Person, presidente e cofondatore del Cattery. 'Se si comportano male, lei andrà in giro e li correggerà e li tirerà fuori dai guai se si mettono in cima a uno degli alberi dei gatti.'


Uno per uno, i gattini vengono adottati, lo fanno sempre. Virginia aspetta l'arrivo della cucciolata successiva, in piedi accanto alla porta della sua stanza ogni mattina, miagolando per l'anticipazione. I gattini vanno e vengono, ma Virginia resta sempre in giro.

Forse un giorno Virginia la troverà a casa per sempre, ma secondo Person, ci vorrà 'una famiglia davvero speciale'. Virginia è disabile: una delle sue zampe posteriori è stata amputata e l'altra è paralizzata. Non avendo il controllo della vescica e dell'intestino, indossa anche un pannolino.




Al Cattery, i gatti senza casa, maltrattati o abbandonati vivono liberi dalla gabbia e sono separati per fasce d'età. Virginia non è in grado di sopportare i giochi occasionalmente rudi dei gatti della sua età, quindi vive con i gattini e ha abbracciato il ruolo di madre adottiva. E finché non trova quella casa speciale tutta sua, dice Person, c'è sempre posto per lei all'allevamento, che è un rifugio senza uccisioni.


'Ci vuole un bel po 'di tempo, ma non lo avremmo in nessun altro modo', dice Person. È disponibile per l'adozione dalla famiglia giusta. Fino a quel momento, qui ha una casa fantastica e ha un lavoro: prendersi cura di tutti i gattini. '


Nonostante la sua disabilità, a Corpus Christi, Virginia è una delle fortunate. Secondo Person, i gatti sono ancora visti come cittadini di seconda classe - fondamentalmente animali domestici usa e getta - nell'area agricola in gran parte rurale. Il Texas meridionale nel suo insieme ha anche alcuni dei peggiori tassi di sterilizzazione e sterilizzazione rispetto al resto del paese.

'Le persone non sono abituate a pensare ai problemi degli animali, che si tratti di sterilizzare e castrare cani e gatti della comunità o solo del valore complessivo di avere un animale da compagnia in casa', afferma Person. 'Questa mancanza di valore è qualcosa che cerchiamo di insegnare ed educare.'


Da quando Person e sua moglie, Samantha, hanno fondato l'Allevamento nel 2007, uno dei ruoli principali del rifugio è stato quello di sensibilizzare sui problemi degli animali attraverso una serie di sforzi di sensibilizzazione, tra cui la copertura del giornale locale e delle notizie locali, le visite a scuole e gruppi della comunità ed eventi di adozione fuori sede. The Cattery è attivo anche su Facebook e Twitter: unisciti a loro per adorabili aggiornamenti.


'Sei anni fa, le questioni relative agli animali non venivano trattate', afferma Person. 'Ma sento che siamo stati davvero in grado di portare molto di questo in primo piano e di far riflettere le persone su questioni che forse non hanno mai fatto prima'.

Gli sforzi di sensibilizzazione includono anche l'educazione sui rischi della sovrappopolazione degli animali e l'importanza della sterilizzazione e della sterilizzazione di cani e gatti. All'inizio di quest'anno, il Cattery ha aperto una clinica di sterilizzazione / sterilizzazione a basso costo per fornire un'opzione conveniente alla comunità circostante.

'Abbiamo subito scoperto che essere un rifugio non è sufficiente, così l'anno scorso abbiamo avviato una clinica di sterilizzazione / sterilizzazione ad alto volume, perché questo è davvero l'unico modo per ridurre il numero di animali sottoposti a eutanasia nel sud del Texas', dice Person. 'Siamo in grado di parlare del valore della sterilizzazione e della sterilizzazione e di come ciò possa contribuire alla salute non solo di quell'animale, ma anche della comunità nel suo insieme'.

Ovviamente, l'obiettivo principale dell'allevamento è far adottare i gatti. Dal 2007, hanno aiutato più di 1.900 gatti a trovare la loro casa per sempre, con una media di circa 10 adozioni a settimana. Hanno anche prestato amorevole cura a innumerevoli gatti bisognosi, come Virginia, che altrimenti avrebbero potuto essere soppressi.

I volontari dell'allevamento sono così innamorati di Virginia, infatti, che hanno costruito un carrello terapeutico rosa alla moda per aiutare la gatta a tre zampe a costruire forza nei suoi arti rimanenti. Dopo aver usato il deambulatore solo per un breve periodo, Virginia ha messo del peso sulla gamba posteriore invece di lasciarla trascinare dietro di lei. I volontari continueranno a lavorare con lei per aiutarla a progredire.

'Quel carrello terapeutico che abbiamo costruito per lei serve a rafforzare quella gamba posteriore rimanente', dice Person. “La costringe a usarlo di più. Abbiamo sessioni di terapia per lei per imparare a usare quella gamba posteriore e spingersi in giro per la stanza '.

Secondo Person, vedere gatti come la Virginia prosperare è la più grande ricompensa per il salvataggio degli animali.

'Le ricompense sono semplicemente incredibili in termini di lavoro con i gatti e riabilitazione di coloro che erano malati o maltrattati', dice. 'Salvare quelle vite e vedere le famiglie entrare e incontrare il loro nuovo membro della famiglia e interagire con i gatti in un ambiente privo di gabbie: è davvero difficile esprimere quanto sia gratificante, ma è enorme'.

Leggi altri gattini con bisogni speciali su Catster:

  • Pretzel the Kitten è persone cieche, deformi e ispiratrici su Facebook
  • Le gambe deformate non possono trattenere l'orso piccolo, il gattino di salvataggio
  • Le zampe anteriori deformate non possono fermare Triumph the Kitty
  • Incontra D'Artagnan, un gattino paraplegico che vive la vita al massimo

Conosci un eroe di salvataggio ÔÇö gatto, umano o gruppo ÔÇö dovremmo profilare su Catster? Scrivici a [email protected]