C'è un modo per prepararsi alla morte improvvisa di un amato gatto?

È qualcosa a cui non voglio mai pensare. E onestamente, è qualcosa che non voglio mai affrontare. Ho aiutato diversi gatti a passare ed è stato tranquillo o qualcosa che potevo prevedere. Ho avuto la fortuna di avere il tempo di dire addio, sia entro un lasso di tempo di poche settimane o pochi mesi.


Ma gli umani muoiono improvvisamente, e così, a volte, i gatti. Recentemente ho avuto un toccante promemoria di questo quando un commentatore di Catster ha risposto a un articolo che avevo scritto in passato su come potremmo piangere i nostri gatti più che amici e familiari. Il commentatore aveva recentemente attraversato il traumatico e inaspettato passaggio improvviso di un gatto amato. Stava facendo del suo meglio per elaborarlo. Posso solo immaginare quanto sarebbe orribile.

Mi ha fatto chiedere, c'è un modo per prepararsi a questa situazione? Non è qualcosa a cui voglio pensare, o che ho in mente ogni giorno, ma c'è un modo in cui posso prepararmi mentalmente per questo e 'metterlo da parte' nel mio cervello, per così dire, nel caso ne avessi bisogno?


Pensare alle cose e immaginare scenari prima che accadano mi aiuta a reagire meglio. Ricordo quando stavo conoscendo la persona che sarebbe diventata mio marito. Stavamo guidando e la macchina davanti a noi improvvisamente si è ribaltata su un fianco. (Non ricordo la causa.) Senza esitazione, mio ​​marito è entrato in azione ed è saltato fuori dalla nostra macchina, controllando l'altro guidatore e assicurandosi che stesse bene. (Lo era.) Io, d'altra parte, ero congelato in uno stato di follia.


Non voglio che ciò accada se all'improvviso succede qualcosa di traumatico al mio gatto.



Come posso prepararmi alla morte improvvisa del mio gatto? Penso che le risposte siano piuttosto semplici. Coinvolgono consapevolezza, amore e gratitudine. Voglio ricordarmi di 'tenere queste cose alla leggera', per così dire; forse posso prepararmi delicatamente per queste possibili eventualità e poi riporle delicatamente. Potrebbe esserci qualcosa di buono a pensarci prima del tempo. La lingua potrebbe deludermi, forse perché la nostra cultura non consente facilmente questa discussione in pensieri e parole. Indipendentemente da ciò, ecco i modi in cui posso prepararmi per l'improvvisa scomparsa del mio gatto.


Vivi il momento

Abbiamo solo ADESSO, come mi è stato ricordato ancora e ancora nella mia vita. È un cliché, ma è così vero. Il passato è andato e il futuro sconosciuto. Pertanto, ho bisogno di ricordare, ogni giorno, di trascorrere del tempo di qualità con i miei gatti, tutti quanti.


Certo, vogliamo farlo: amiamo i nostri gatti. Ma ci sono giorni in cui siamo troppo occupati. Voglio essere sicuro di avere tempo di qualità, amorevole e connesso con ogni gatto, ogni giorno. Non ho idea di quanto tempo rimarranno in giro. Come mi sentirei terribile se il mio gatto fosse improvvisamente morto e non avessi prestato abbastanza attenzione a quel gatto?

Dì 'arrivederci', in un certo senso, anche se non stai davvero dicendo addio

Puoi stare bene nella tua mente lasciando andare il tuo gatto? Questo è, in sostanza, praticare il non attaccamento (anche un principio di alcune filosofie, come lo yoga e il buddismo). Proprio come potrebbe essere una buona idea praticare il non attaccamento in altre aree della vita, forse possiamo applicarlo qui. C'è un po 'di libertà che può venire con questo. Il non attaccamento viene praticato in molti modi. Se per esempio mi affeziono troppo a una 'storia interna' che 'sono solo uno scrittore - non posso e non voglio fare nient'altro', questo mi limita. Puoi prepararti in qualche modo per il lasciar andare che alla fine accadrà, sia che sia improvviso, e / o violento, o più pacifico?


Fare ammenda

I programmi in 12 fasi basati sulla spiritualità includono fare ammenda con coloro a cui potresti aver torto. Di nuovo, il linguaggio si avvicina solo a ciò che sto cercando di dire. Non stiamo davvero facendo ammenda con i nostri gatti, ma mi piace l'idea di assicurarmi che ciò avvenga. Possiamo prenderci del tempo per riconoscere e amare ciascuno dei nostri gatti e incontrarli alle loro condizioni?


Se riesci a sopportarlo, immagina il processo o almeno prova a plasmare le tue reazioni immaginate

Se non vuoi immaginare completamente un passaggio traumatico, non farlo. Probabilmente non ha alcun valore e comunque non sappiamo cosa accadrà. Forse è utile riconoscere e immaginare che potresti reagire a una situazione del genere nel miglior modo possibile in quel momento. Potrebbe essere il tuo ultimo momento con il tuo gatto. Vuoi ricordarti di aver urlato, impazzito o congelato? Oppure vuoi ricordare di aver amato il tuo gatto fino all'ultimo momento, aiutandolo a passare il più dolcemente possibile, anche se non è gentile, o non ci sono alternative?

Se succede ed è traumatico, sii gentile con te stesso

La morte inaspettata di un gatto amato (o di qualsiasi essere amato) sarà quasi certamente traumatica per noi. Ognuno elabora il dolore in modo diverso. Trattati gentilmente se devi affrontare una cosa del genere e cerca di evitare di indovinare cosa avresti dovuto fare. Cerca un aiuto professionale o un supporto di gruppo se ne hai bisogno. Anche dopo passaggi pacifici o eventi più traumatici nella mia vita (come un incidente d'auto), ci vuole un po 'prima che i ricordi svaniscano.

A una conferenza di formazione per insegnanti di yoga a cui ho partecipato, uno dei relatori famosi e rispettati ha fatto un commento che mi è rimasto impressionato. Questa persona aveva subito diversi interventi chirurgici strazianti (e sfiora la morte). Ha detto che la cosa migliore che puoi fare nella vita è prepararti bene alla morte. Forse possiamo farlo anche per i nostri gatti.

Cosa pensi?

Altro di Catherine Holm:

  • 6 massicce lezioni di vita che i miei gatti mi hanno insegnato senza provare
  • Hai un gatto in velcro? Ecco 7 modi per dirlo
  • Parliamo: faresti parte di un gruppo di supporto al dolore per piangere un gatto?

Informazioni su Catherine Holm:Detto che è divertente ma non lo sa, accusata di essere una truffatrice involontaria da suo marito, tranquilla, con frequenti scoppi improvvisi di vivacità danzante, Cat Holm ama scrivere, lavorare per e vivere con i gatti. È autrice di The Great Purr, il libro di memorie sul tema dei gatti Driving with Cats: Ours for a Short Time, creatrice dei libri di racconti fantasy di Ann Catanzaro e autrice di due raccolte di racconti. Ama ballare, stare fuori ogni volta che è possibile, leggere, giocare con i gatti, fare musica, fare e insegnare yoga e scrivere. Cat vive nei boschi, che adora tanto quanto il cioccolato fondente, e riceve regolarmente scatti di ispirazione insieme ai suoi doppi caffè espresso dalla città.