Nutrire gratuitamente i gatti è il modo migliore per nutrire il tuo gatto?

Comenutrire il tuo gatto conta tanto quantoche cosadai da mangiare al tuo gatto. Dare da mangiare gratuitamente ai gatti, che è definito come riempire la ciotola del tuo gatto con cibo secco e lasciarlo fuori per il tuo gatto in ogni momento, è una pratica comune tra molti genitori di gatti. Il tuo gatto non deve mai preoccuparsi di essere affamato perché c'è sempre del cibo nella ciotola. Questo metodo è facile e conveniente per i genitori di animali domestici, ma non è l'opzione migliore per la maggior parte dei gatti.


I contro per nutrire gratuitamente i gatti

'Uno degli svantaggi dell'alimentazione gratuita dei gatti è che possono facilmente diventare obesi, in particolare se non sono privilegiati per l'arricchimento ambientale, cose nel loro ambiente che forniscono loro attività e impegno mentale', spiega Tracey Jensen, DVM, Dipl. ABVP, partner fondatore del Wellington Veterinary Hospital di Wellington, Colorado. 'L'obesità è a proporzioni epidemiche nei gatti e i felini obesi sono inclini a un paio di cose diverse - probabilmente il più pericoloso e costoso è il diabete'.

Molti gatti vivono in casa, il che è fantastico perché è il posto più sicuro per loro. Tuttavia, i gatti che vivono in casa tendono a fare meno esercizio e, per questo motivo, potrebbero assumere troppe calorie dal cibo. Alcuni gatti mangiano troppo per noia; altri semplicemente amano il cibo e semplicemente non possono smettere di mangiare se il cibo è sempre disponibile.


L'alimentazione gratuita è anche un fattore nel dibattito tra cibo secco e cibo umido. Poiché il cibo umido non rimane fresco per così tanto tempo, la maggior parte dei genitori di animali domestici che nutrono gratuitamente i gatti scelgono il cibo secco. Leggi i pro ei contro del cibo per gatti sia umido che secco qui.

L'alimentazione gratuita non è nel DNA del tuo gatto

'I gatti non sono pascolatori, sono cacciatori', dice il dottor Jensen. I gatti in natura mangiano in modo molto diverso dai gatti domestici. Piuttosto che mangiare due pasti abbondanti al giorno come la maggior parte dei cani, o rosicchiare il cibo tutto il giorno, i gatti selvatici cacciano o foraggiano molte volte al giorno. Spendono energia per procurarsi il cibo, consumare un piccolo pasto e poi riposarsi (pensa ai leoni che sonnecchiano sotto un albero mentre le loro pance digeriscono quella gazzella che hanno appena catturato e mangiato).


Dopo questo periodo di riposo, hanno un altro periodo di attività, cattura o foraggio per il cibo e poi consumano un altro pasto. Questo ciclo si ripete più volte durante la giornata.



Allora, qual è il programma di alimentazione del gatto ideale?

'Un modo ideale per nutrire un gatto sarebbe dargli da tre a quattro piccoli pasti durante il giorno', dice la dottoressa Jensen, anche se ammette che questo metodo non è facile per i genitori di animali domestici che lavorano a tempo pieno fuori casa.


Una mangiatoia automatica per animali domestici può aiutare i tutori dei gatti a programmare i pasti del loro micio, anche quando sono lontani da casa. Programma il timer sulla mangiatoia e ogni tre o quattro ore una quantità misurata di cibo viene depositata nella ciotola del tuo gatto. 'Questo è un modo per essere ancora in grado di fornire al tuo gatto [con] pasti piccoli e frequenti e non permettere loro di indulgere troppo', spiega il dott. Jensen. 'Fa anche parte dell'arricchimento ambientale, quindi ha due scopi.'

La quantità di cibo che dai al tuo gatto conta di più

Indipendentemente da come scegli di nutrire il tuo gatto, è importante calcolare quanto cibo dovrebbe mangiare in un giorno e misurare il cibo con un misurino. Tieni presente che le quantità suggerite elencate sull'etichetta sono spesso eccessive per il tipico gatto domestico. A meno che il tuo gatto non sia estremamente attivo, usa la quantità suggerita come punto di partenza, ma abbassala leggermente.


Parla con il tuo veterinario per capire esattamente quanto dovrebbe mangiare il tuo gatto di una particolare marca. Porta il sacchetto del cibo con te all'appuntamento in modo che il veterinario possa fare il calcolo in base alla densità calorica di quel particolare alimento e prendere in considerazione il peso attuale, il peso ideale e altri fattori del tuo gatto.

'L'alimentazione gratuita è facile ed è conveniente, ma a meno che tu non abbia uno dei rarissimi gatti in grado di misurare il proprio apporto calorico rispetto al dispendio calorico, corri un rischio molto reale che diventi obeso', afferma il dott. Jensen. 'I gatti non sono diversi dalle persone: una volta che hai messo il peso, è davvero difficile toglierselo.'


Dicci:Cosa ne pensi dell'alimentazione gratuita dei gatti? Qual è il programma di alimentazione dei tuoi gatti? Cosa dai ai tuoi gatti?

Miniatura: fotografia g215 | Thinkstock.


Maggiori informazioni sull'alimentazione dei gatti su Catster.com:

  • Diamo da mangiare ai gatti in modo sbagliato: abbandona le ciotole del cibo per gatti e cambia i programmi
  • Quanto dovrei nutrire il mio gatto?
  • Questi miti sul cibo sano per gatti sono veri o falsi?