Nel programma Jail Cats, i prigionieri socializzano i gattini


Quando il mio editore mi ha inviato per la prima volta un'e-mail su qualcosa chiamato il progetto Jail Cats, ho pensato che fosse un sito Web contraffatto, forse qualcosa che è stato ispirato da un commento casuale in una sessione di brainstorming municipale in un episodio diParchi e Divertimento. L'angolazione della commedia è stata esacerbata da una conversazione spensierata che ho avuto di recente con l'attrice impazzita per i gatti Emma Myles dello spettacoloL'arancione è il nuovo nerosu come faresti a portare di nascosto un gattino in prigione.

Si scopre che il mio istinto era decisamente fuori luogo: Jail Cats è un'iniziativa che è stata condotta con successo sotto la guida del dipartimento dello sceriffo della contea di Gwinnett dallo scorso ottobre. Il programma gemello di Jail Dogs (iniziato nel 2010), l'impresa salva i gattini dal locale centro di cura e controllo degli animali, li porta in una prigione femminile e quindi incarica i detenuti di aiutare a socializzare i piccoli scampi. Tutti i gattini vengono poi messi in adozione.


La coordinatrice principale di Jail Cats è Stephanie Martinez-Peres (che ha anche adottato la prima laureata di Jail Cats). Abbiamo parlato delle origini del programma, del perché avvantaggia sia i gattini che i detenuti, e abbiamo rivelato tutto sul gatto in particolare a cui non piaceva altro che tentare di oziare in un bagno della prigione.


All photos via the Jail Cats program.



Catster: Il programma Jail Dogs è stato avviato per primo. Hai sempre avuto intenzione di espandere a una versione di Jail Cats?


Stephanie Martinez-Peres:È venuto fuori perché il programma per cani stava funzionando. Avevamo sempre parlato di fare un altro programma per le detenute, ma a causa del layout della nostra struttura non sapevano come fare un programma per cani anche lì - non abbiamo un'altra area dove potrebbero essere fuori, e non possiamo avere i detenuti maschi e femmine che stanno insieme per ovvie ragioni. Quindi i gatti sono stati la cosa migliore dopo, e sta funzionando alla grande.


Quali sono i vantaggi di una prigione che porta gattini per i detenuti?

Prima di tutto, il programma non costa nulla ai contribuenti, ma in realtà consente di risparmiare denaro perché stiamo contribuendo a ridurre i tassi di recidività. La Society of Humane Friends of Georgia aiuta a pagare tutte le cure degli animali e tutti i nostri addestratori sono volontari: io sono l'unica posizione retribuita nel programma ma sono anche un vice qui in prigione. I detenuti imparano così tanto dagli animali e lo portano a casa alle loro famiglie e ai loro bambini. È solo una buona esperienza a tutto tondo, penso che ogni prigione dovrebbe farlo.


Da dove vengono i gatti?


Bene, principalmente portiamo gattini perché Animal Control ne ha centinaia e le detenute li socializzano. I gatti si abituano a stare con persone diverse e si abituano a essere presi in braccio, e stanno anche con altri gatti tutto il giorno. Si abituano anche a rumori forti perché ci sono molti rumori forti in prigione.

In realtà ho adottato il nostro primo gatto di prigione! Ho altri tre gatti ed è entrata in casa più coraggiosa che mai: non aveva paura degli altri gatti, non le importava se le stavano sibilando e adora quando abbiamo compagnia.

Purrl.

Come si chiama?

Purrl.

Com'è la personalità di Purrl?

È così dolce. È un piccolo guscio di tartaruga e sta arrivando solo per avere un anno. È davvero giocosa e adora giocare con i miei due maschietti, ma ho un'altra ragazza che è molto timida e le piace nascondersi molto, e Purrl è davvero rispettosa di quella timida. Se il timido non vuole giocare, la lascerà in pace. Purrl miagola sempre perché veniamo ad accarezzarla e lei si avvicina e ti lecca il naso, si sdraia su di te e fa le fusa tutto il giorno.

Come si comportano i gattini nell'ambiente della prigione? Gli piace?

Loro fanno! Questo è uno dei motivi per cui cerchiamo di attenerci maggiormente ai gattini, perché con un gatto adulto potrebbe essere un ambiente spaventoso. Cerchiamo di ottenerli per quella buona finestra di socializzazione. I gattini sembrano adorarlo: corrono su e giù per le scale nell'unità, si arrampicano sulla finestra e spaventano i detenuti facendogli credere che stanno per saltare giù, ma sono gatti quindi stanno bene.

Avevamo un gatto che voleva costantemente saltare nella toilette del detenuto e sguazzare. La detenuta ha dovuto coprire il suo bagno quando non lo usava perché voleva sempre entrare e giocare. Distruggono anche la loro carta igienica tutto il tempo e hanno delle bancarelle per gatti su cui corrono sempre su e giù. Hanno molti altri gatti e persone con cui giocare e dare loro attenzioni e dolcetti.

Chi era il gatto del bagno?

Serenità. Era davvero un bel mix siamese che era così dolce, ed è stata adottata di recente. Ma le piaceva davvero giocare in bagno!

Chi è stato finora il gattino più memorabile del programma Jail Cats?

Probabilmente uno dei primi gatti che si chiamava Chance. Era una piccola cosa bianca e soffice di colore grigio che aveva grandi occhi azzurri e amava essere tenuta in braccio come un bambino. Aveva una personalità piuttosto animata e cercava sempre di giocare. Una delle nostre infermiere qui in prigione ha finito per adottarlo, quindi riceviamo aggiornamenti su Chance regolarmente.

I detenuti sperimentano mai il crepacuore del gattino quando devono rinunciare ai gattini in adozione?

Si lo fanno. È lo stesso anche per i gatti e i cani: i detenuti sono davvero tristi di vederli andar via e di solito ci sono lacrime. Ma allo stesso tempo sono felici perché incontrano la famiglia e possono vederli andare in una buona casa e vederli accuditi. È come se volessero tirarli fuori di prigione!

Qual è la principale differenza tra i programmi per cani e gatti?

È probabile che i gatti vivano nelle unità come gatti, quindi fanno quello che vogliono, corrono quando vogliono e non hanno un programma. Quindi i detenuti vengono svegliati in momenti orribili al mattino come le 2 o le 3 del mattino, proprio come fanno i gatti. Ma i cani seguono un programma e si allenano regolarmente, dormono la notte e si alzano la mattina con i detenuti, quindi sono un po 'più controllati.

Hai mai avuto detenuti che affermano di essere allergici ai gatti?

No, chiediamo loro prima che si trasferiscano nell'unità se hanno un'allergia. Se ne sviluppano uno mentre sono lì, possiamo spostarli in un'altra unità.

Hai mai fatto scappare un gatto dalla prigione?

No! Se lo facessero, dovremmo aumentare la nostra sicurezza qui. Sono sicuramente rinchiusi dietro molte porte, quindi dovrebbero scappare da molte porte per uscire di qui. Io spero.

Leggi le storie correlate su Catster:

  • I prigionieri riabilitano i gatti del braccio della morte
  • Incontra i gatti randagi che vivono nell'ex prigione di Nelson Mandela
  • Catster Presents: The Cats di 'Orange Is the New Black'
  • Parliamo con Emma Myles di 'Orange Is the New Black'

Leggi storie di salvataggio e amore su Catster:

  • La storia di Buzz e come ha riavuto la sua peluria
  • Chase No Face è come qualsiasi altra gattina, tranne che senza volto
  • Ultime notizie, ragazzi: uno studio dice che i gatti possono amare!

Conosci un eroe di salvataggio ÔÇö gatto, umano o gruppo ÔÇö dovremmo profilare su Catster? Scrivici a [email protected]

A proposito di Phillip Mlynar: Il più grande esperto al mondo di auto-nominato sui gatti dei rapper. Quando non scrive post sulla musica rap, può essere trovato a costruire torri per gatti fai-da-te per il suo shorthair domestico adottato, Mimosa, e collezionare pentole Le Creuset (in rosso). Ha anche inventato il sushi per gatti, ma non è proprio quello che pensi.