Ho salvato un gattino dalla spazzatura e lei mi ha salvato in cambio

Chiunque abbia inventato la frase 'mai dire mai' era un genio. Ci sono stati così tanti momenti nella mia vita in cui ho dovuto mangiare le mie parole perché la cosa che avevo giurato non avrebbe mai più fatto è accaduta e mi ha fatto sentire un totale idiota.


Questa volta si applicava ai gatti. Avevo perso i miei due gattini per avvelenamento - dato loro dalla mia speranza - lui è stato attaccato da un vicino di leoni che ha deciso di uccidere ogni felino che camminava nel suo giardino, randagio o no. Il fatto che la verità fosse venuta a galla dopo settimane di affissione di volantini e pattugliamento della zona alla loro ricerca ha peggiorato le cose. Non sapere cosa fosse successo è stata la peggiore sensazione mai vissuta. Quando finalmente l'ho scoperto, non ero solo triste, ero esausto e affranto.

Fu dopo quel calvario che fu presa una decisione: avevo bisogno di una pausa dai gatti. Niente più dolci fusa. Non più miagolare in frasi intere. Niente più lettiere. Ovviamente tutto questo è più facile a dirsi che a farsi. Essere senza gatti per la prima volta in 20 anni non era un picnic. Mi sentivo come un tossicodipendente che fa il tacchino freddo. Ma era 'per il mio bene', continuavo a ripetermi.


Here

E così è andata che una sera, dopo una cena divertente con gli amici, stavo tornando a casa quando ho quasi calpestato uno strano pezzo sul marciapiede. Il giorno successivo era il giorno della raccolta della spazzatura e c'era spazzatura dentro, intorno e sopra i bidoni della spazzatura, quindi ho pensato che fosse un involucro di plastica scartato o la cacca di cane ... quando improvvisamente la cacca si è mossa!


Mi sono avvicinato e ho scoperto che in realtà era un gattino molto piccolo e puzzolente. Per abitudine, l'ho presa in braccio. Probabilmente aveva circa tre mesi. Non miagolava né cercava di scappare. Non potevo semplicemente lasciarla lì, quindi ovviamente l'ho portata a casa. Il piano era di darle un posto sicuro dove passare la notte e poi il giorno successivo portarla dal veterinario. Non stavo violando il mio nuovo codice di vita, stavo aiutando un animale bisognoso.



Ho perso il conto di quante volte mi sono svegliato durante la notte per controllarla. Sembrava così malata. Oh, non ero veramente pronto per questo. Mi sono convinto che probabilmente avrebbe presto incontrato i miei altri gatti in paradiso.


L'ho portata dal veterinario il giorno successivo e le ho spiegato il piano. L'avrebbero controllata e mi avrebbero chiamato più tardi con i dettagli, così potevo prendere la decisione. Nel frattempo, sono andata in ufficio pensando ai nomi dei gatti.

My beautiful Marisol.


Quattro ore dopo, ho ricevuto la chiamata. Kitty aveva in realtà sei mesi, ma era molto malnutrita, motivo per cui sembrava più giovane. Aveva l'asma e la polmonite. Ma, buone notizie, niente malattie potenzialmente letali come la leucemia felina.

'Cosa vuoi fare?' ha detto il veterinario.


'Apetta un minuto. Quindi starà bene? ' Prima che mi desse la risposta, ho gridato: 'Salvala per favore!'

Mai dire mai? Si, come no.


Quel pomeriggio ho preso Marisol (il suo nuovo nome) e l'ho portata a casa. Non ti dirò nemmeno quanto mi è costato riportarla dalla morte nel bidone della spazzatura. O quante volte ho dovuto correre con lei al pronto soccorso con un attacco d'asma. Non importa. Avevo un nuovo gatto in casa. Un gattino tranquillo e dolce. Il mio cuore si stava lentamente riparando.

Con la sua salute tornata, la sua vera personalità fece la sua tanto attesa apparizione ... ed era una personalità molto maliziosa. Nessuna quantità di spruzzi di bottiglie o rumori forti poteva spegnere il suo folle desiderio di distruggere tutto ciò che mi è caro. Usare il nastro biadesivo è diventato l'unico modo per salvare le mie cose. Alla fine ha imparato a miagolare uscendo con altri gatti nell'edificio. Quindi ora aveva una voce che accompagnava la sua energia turbolenta, ma era anche incredibilmente amorevole. Sapeva proprio il momento giusto per venire a fare le fusa in grembo.

Quindi, ogni volta che sento che la mia pazienza sta facendo un tuffo fuori dal balcone, ricordo quel piccolo grumo puzzolente sul marciapiede. Con il cuore pieno di nuovo amore felino, raccolgo i piatti rotti e sorrido.

Hai un confessionale Cathouse da condividere?

Stiamo cercando storie purrsonali dei nostri lettori sulla vita con i loro gatti. E-mail [email protected] - vogliamo sentirti!