Come trattare le ulcere corneali

Oltre ad essere un oggetto di bellezza, l'occhio felino è un organo importante e delicato. I gatti sono predatori e la loro vista si è evoluta per assisterli nella caccia. In quanto creature notturne, i gatti sono più sensibili alla luce. Sebbene non possano vedere nell'oscurità totale, i gatti richiedono solo un sesto della quantità di luce di quella di una persona per vedere. Le loro pupille possono dilatarsi tre volte più grandi di quelle umane e la cornea è più grande, consentendo a più luce di entrare.


Occasionalmente, i gatti sviluppano un problema con uno o entrambi gli occhi, in particolare le cornee. Chiunque abbia mai sperimentato di avere un ciglio intrappolato sotto una lente a contatto o un granello di sabbia soffiato negli occhi scopre rapidamente che la cornea brulica di recettori del dolore. Un'ulcera corneale - un graffio o un graffio che coinvolge la cornea - è un disturbo fastidioso e potenzialmente pericoloso per la vista nei gatti.

Cos'è la cornea?

La cornea è la membrana trasparente che copre la superficie del bulbo oculare, fungendo essenzialmente da parabrezza. È composto da diversi strati. La superficie esterna è chiamata epitelio. Appena sotto l'epitelio c'è lo stroma. Lo strato più interno è chiamato membrana di Descemet (pronunciato 'dessa-mets').


I gatti hanno sviluppato meccanismi ben raffinati per prevenire danni alle loro cornee. Hanno vibrisse (quei grandi 'baffi' sopra le palpebre), che sono bravi a rilevare oggetti che si avvicinano ai loro occhi, consentendo loro di compiere azioni evasive. I gatti hanno anche una risposta ammiccante ben sviluppata. Inoltre, hanno un muscolo attaccato alla parte posteriore del bulbo oculare (il muscolo bulbi retrattore) che può riportare il bulbo oculare nella presa. Ciò consente a una membrana (la membrana nittitante o 'terza palpebra') di elevarsi, proteggendo la cornea.

Nonostante questi sofisticati meccanismi, i gatti occasionalmente subiscono traumi alla cornea e si verifica un'erosione o un'abrasione sulla superficie corneale. Come notato sopra, chiamiamo questa ferita aperta all'interno della cornea un'ulcera corneale. La maggior parte delle ulcere coinvolge l'epitelio superficiale. Alcune ulcere vanno un po 'più in profondità, nello stroma. Se si addentra nello stroma fino alla membrana di Descemet, l'ulcera è chiamata descemetocele (pronunciato 'dessa-meta-sigillo'), una situazione pericolosa con scarso margine di manovra. Se l'ulcera va più in profondità, attraverso la membrana di Descemet, il bulbo oculare si romperà e la vista andrà persa.


La causa più frequente di ulcere corneali nei gatti è l'infezione da herpesvirus felino. Il trauma è un'altra causa comune, come il graffio di un altro gatto, lo sfregamento dell'occhio sul tappeto o un'interazione inaspettata con una pianta o un ramo di un albero. Anche i corpi estranei e le sostanze chimiche possono graffiare la cornea, ma questi sono scenari meno probabili. I disturbi delle palpebre sono un'altra possibile causa di trauma corneale. L'entropion è una condizione in cui la palpebra rotola verso l'interno, facendo sì che i capelli vicino al margine della palpebra entrino in contatto con la cornea. Nel tempo, questo può portare a un'ulcera. Ho riparato chirurgicamente molti casi di entropion. Qualsiasi razza di gatto può contrarre un'ulcera corneale, ma le razze con gli occhi sporgenti, come i persiani, sono a maggior rischio.



Diagnosi

Poiché le ulcere corneali sono dolorose, la maggior parte dei gatti colpiti mostra segni di disagio, come lacrimazione, sfregamento dell'occhio e mantenimento dell'occhio parzialmente o completamente chiuso. Per dimostrare che un'ulcera è la causa del disagio, di solito viene eseguita una colorazione con fluoresceina. Per eseguire questo test, viene applicata sulla cornea una goccia di un liquido di colore arancione fluorescente. Se la cornea è intatta, il colorante si lava dolcemente sulla superficie corneale. Se è presente un'erosione o un'ulcera, tuttavia, il colorante aderirà all'area ulcerata e può essere facilmente rilevato utilizzando una luce nera.


Trattamento

Indipendentemente dalla causa, le ulcere corneali devono essere trattate prontamente. La cornea felina ha uno spessore di soli 0,5 millimetri. Ritardare la terapia può portare alla rottura del bulbo oculare e alla perdita della vista.

Il trattamento varia a seconda della profondità e della gravità dell'ulcera. Gocce o pomate antibiotiche vengono applicate alla cornea più volte al giorno per prevenire il verificarsi di un'infezione.


Come somministrare farmaci per gli occhi

Il trattamento per le ulcere corneali prevede la somministrazione di gocce o unguenti. Le gocce sono spesso più facili da somministrare. Gli unguenti hanno il vantaggio di fornire lubrificazione e consentire un maggiore tempo di contatto per il farmaco e sono particolarmente utili somministrati prima di coricarsi. L'applicazione dell'unguento prevede l'uso del pollice o dell'indice per ruotare delicatamente la palpebra inferiore verso il basso. L'unguento viene quindi spremuto nello spazio esposto (chiamato 'sacco congiuntivale') e l'occhio viene aperto e chiuso manualmente più volte per distribuire uniformemente l'unguento sull'occhio. Avvicinarsi all'occhio dall'angolo esterno può impedire al gatto di vedere la punta del tubo, rendendo la somministrazione un po 'più facile. Le gocce oculari vengono instillate con il naso del gatto leggermente inclinato verso l'alto. Per prevenire la contaminazione, la punta del flacone contagocce o del tubo dell'unguento non deve essere toccata con le dita o qualsiasi altra superficie e non deve entrare in contatto diretto con l'occhio.

L'irritazione della cornea spesso porta allo spasmo di un muscolo all'interno dell'occhio chiamato muscolo ciliare. Quando questo muscolo ha uno spasmo, provoca dolore al gatto. Le gocce di atropina o unguento applicato sull'occhio colpito provoca la paralisi del muscolo ciliare, riducendo il dolore e il disagio. L'atropina farà dilatare ampiamente la pupilla, rendendo l'occhio colpito molto sensibile alla luce e provocando strabismo, specialmente in condizioni di luce intensa. I gatti che si sfregano molto gli occhi potrebbero dover indossare un collare elisabettiano per prevenire ulteriori traumi. Se la causa sospetta è l'herpesvirus, è giustificato un medicinale antivirale. Le ulcere causate dall'herpesvirus in genere impiegano più tempo per guarire rispetto alle ulcere superficiali causate da traumi.
Le ulcere superficiali in genere guariscono in tre-cinque giorni. Dopo alcuni giorni di trattamento dell'ulcera, viene nuovamente eseguito il test di colorazione con fluoresceina. Se la cornea non si macchia, si considera guarita.


Le ulcere profonde che sono a rischio di perforazione richiedono una terapia più aggressiva, come l'applicazione di una speciale lente a contatto morbida sulla cornea interessata o un qualche tipo di tecnica chirurgica progettata per coprire l'ulcera. Una procedura chirurgica comune è un innesto congiuntivale. In questa procedura, un piccolo pezzo di tessuto adiacente alla cornea viene suturato sopra l'ulcera. Ciò consente ai vasi sanguigni di fornire nutrienti, anticorpi e cellule che combattono le infezioni alla cornea danneggiata, oltre a fornire supporto meccanico, in modo simile a come un innesto cutaneo promuove la guarigione di un'ustione grave. Casi complicati come questo richiedono il rinvio a un oftalmologo veterinario certificato dalla commissione.

Un'ulcera corneale è una condizione potenzialmente pericolosa per la vista. Sono necessari una diagnosi tempestiva e un trattamento aggressivo per preservare la vista e mantenere i gatti a proprio agio.


Foto in alto: SbytovaMN | Getty Images

Leggi Avanti:Alunni di gatto: ecco cosa ti dicono gli occhi del tuo gatto