Quanto nutrire un gattino

Se stai pensando di adottare un gattino, che abbia tre settimane o sei mesi, avrà bisogno di una corretta alimentazione e cura. Nutrire i gatti adulti può sembrare un compito più semplice, ma sapere quanto nutrire un gattino può essere un po 'più complesso. Ecco quanto dare da mangiare a un gattino:


Quanto nutrire un gattino - dalla nascita a quattro settimane

Mama's Milk:Si spera che un gattino sia ancora con sua madre durante questo periodo. Ma, anche così, possono esserci problemi. Se la mamma gatta si rifiuta di allattare, chiedi al veterinario di controllarla. Potrebbe avere la mastite o qualcosa del genere, rendendo doloroso l'allattamento.

Alimentazione manuale:Se la mamma gatta si rifiuta di prendersi cura dei suoi cuccioli, dovrai allattare artificialmente i gattini. Una marca di latte per gattini, KMR, può essere trovata nei principali negozi di animali. Il tuo veterinario potrebbe anche avere un suggerimento per una formula. Se possibile, è importante che i gattini allattino per almeno i primi due giorni.


Quanto nutrire un gattino - Da quattro a otto settimane

Cuccioli in svezzamento:Questo è un processo graduale. Dare ai gattini una miscela di cibo secco per gatti (una parte) mescolato con sostituto del latte per gatti (tre parti) o cibo umido per gatti (una parte) e sostituto del latte (due parti). Ridurre gradualmente il liquido.

Quanto nutrire un gattino - Da due mesi a tre mesi

Cibo per gatti:I gattini dovrebbero nutrirsi esclusivamente di cibo per gattini entro 10 settimane al massimo.


Cosa dare da mangiare ai gattini in questo momento:Durante questo periodo, i gattini sviluppano le loro preferenze alimentari che rimarranno con loro per tutta la vita. Il cibo umido o secco dipende da te. Solo in circostanze speciali stabilite dal tuo veterinario dovresti somministrare integratori a un gattino.



Quanto dare da mangiare a un gattino in due o tre mesi:I gattini di questa età dovrebbero essere nutriti almeno quattro volte al giorno perché il loro stomaco è troppo piccolo per contenere la quantità di cibo necessaria per le esigenze nutrizionali quando meno spesso. Il cibo umido dovrebbe essere refrigerato tra le poppate e poi riscaldato. Il cibo secco può essere lasciato fuori dai gattini per nutrirsi liberamente. Mescola un po 'd'acqua nel cibo secco se il tuo gattino non è attratto da esso.


Quanto nutrire un gattino - Da tre mesi a sei mesi

Routine:I gattini iniziano ad apprezzare davvero la routine durante questo periodo. Assicurati che il cibo del tuo gattino sia in un luogo tranquillo e sicuro e non spostarlo.

Cosa dare da mangiare a un gattino in questo momento:Controlla l'etichetta del cibo per il tuo gattino. Dovrebbe avere un'analisi garantita degli ingredienti chiave tra cui il minimo di grassi e proteine ​​e il massimo di fibre e umidità. Gatti e gattini possono sviluppare problemi a causa di una quantità insufficiente di proteine ​​nella loro dieta. Mantieni costante la dieta del tuo gattino: non cambiare cibo se non necessario.


Quanto dare da mangiare a un gattino in un programma da tre a sei mesi:Verso sei mesi, puoi iniziare a nutrire il tuo gattino tre volte al giorno. È meglio pesare il tuo gatto ogni settimana e regolare le quantità di conseguenza.

Quanto dare da mangiare a un gattino che ha dai tre mesi ai sei mesi:Da 1/3 a 1 tazza ad ogni poppata.


Quanto nutrire un gattino - da sei mesi a un anno

Nutrire i gatti:Sebbene il tuo gattino possa continuare a crescere dopo un anno, a quel punto è generalmente considerato un gatto.

Cosa dare da mangiare ai gatti in questo momento:Il cibo del tuo gatto dovrebbe, ancora una volta, contenere proteine ​​adeguate in quanto altamente digeribile per i gatti. Inoltre, cerca taurina e arginina: questi sono amminoacidi essenziali. La maggior parte dei veterinari sconsiglia una dieta vegetariana poiché i gatti sono carnivori rigorosi. Da gatto adulto, ha diverse scelte per il cibo:


  1. Cibo secco: Ci sono molti marchi sul mercato. Esistono anche alimenti speciali per problemi specifici come i boli di pelo e le infezioni del tratto urinario.
  2. Cibo umido:Alcuni proprietari di gatti ritengono che questo sia il migliore perché contiene meno carboidrati rispetto al cibo secco. Sentono anche che i gatti hanno meno possibilità di obesità con il cibo umido. Ma è stato riscontrato che non esiste una reale differenza tra una dieta a base di cibo secco o umido.
  3. Dieta di cibi crudi:I sostenitori ritengono che questo si avvicini meglio alla dieta di un gatto in natura. Puoi crearne uno tuo o acquistare una dieta a base di cibi crudi. La chiave è assicurarsi che il tuo gatto riceva tutti i nutrienti necessari. Alcune persone aggiungono probiotici (che aiutano a mantenere la salute intestinale) e integratori (controlla con il tuo veterinario).
  4. Frequenza:Due volte al giorno.

Quanto dare da mangiare a un gattino a questa età:Controlla le raccomandazioni sull'etichetta degli alimenti.

La linea di fondo su quanto nutrire un gattino

Sapere quanto nutrire un gattino per assicurare la sua crescita in un gatto sano è essenziale. Guarda il suo peso (un gatto o un gattino in sovrappeso avrà la pancia pendente, le costole che non puoi sentire e, forse, il doppio mento); guarda il suo livello di attività; e guarda i suoi sgabelli. Concentrandoti su una buona alimentazione sin dall'inizio, molto probabilmente avrai un gatto sano e forte.

Preoccupato per quanto (e cosa!) Stai mangiando? Ecco come mettere in atto il tuo piano alimentare sano >>

Miniatura: Fotografia annadarzy | Thinkstock.

Questo pezzo è stato originariamente pubblicato nel 2009.

Maggiori informazioni sulla cura dei gattini su Catster.com:

  • I gattini possono bere il latte di mucca?
  • Dentizione del gattino: 5 consigli per fermare il morso del gattino
  • Fatti sui gattini: 22 cose da sapere per farli prosperare