He’Art of Rescue salva i gatti randagi in difficoltà a Istanbul


Per Rima Yola, farsi coinvolgere nel salvataggio degli animali è stata una scelta ovvia. Viene da Istanbul, in Turchia, dove le persone condividono le strade trafficate della città con innumerevoli animali randagi. Infatti, in Turchia, la popolazione randagia complessiva è di circa due milioni. A volte questi animali sono malati, affamati o feriti, e talvolta le persone cercano di aiutare, ma il più delle volte, dice Yola, semplicemente guardano altrove.

'Un numero crescente di persone vorrebbe fare qualcosa per il problema del randagismo in Turchia, ma una grande percentuale non è realmente interessata', dice. 'In tutti i paesi, penso che ci sia una proporzione che vuole solo chiudere gli occhi e andarsene'.


Tabby kitten Lotus was suffering from a severe dog bite wound when she came to He

Ha fondato il gruppo senza scopo di lucro He’Art of Rescue nell'ottobre 2011 - o meglio, come dice il suo blog, il gruppo si è fondato dopo che i suoi membri hanno ripetutamente incontrato animali randagi in condizioni orribili '. He’Art of Rescue è costituito da un gruppo ristretto di circa cinque volontari, oltre a una rete a rotazione di famiglie affidatarie, coordinatori dei trasporti, fotografi e una varietà di altri aiutanti che chiamano 'amici'. I volontari lavorano con i veterinari per fornire cure mediche a cani e gatti randagi e gli animali rimangono in case adottive fino a quando non vengono adottati. Il gruppo salva principalmente gli animali in condizioni critiche, una missione che può essere impegnativa e spesso straziante.


'Ciò che mi ispira è la stessa cosa che ispira tanti salvataggi di animali nel mondo', dice Yola. 'È la condizione degli animali e il loro dolore ÔÇô- il dolore nei loro occhi. Voglio solo essere in grado di contribuire e fare qualcosa per loro. Una persona può fare solo poco, ma se raccogliamo le forze possiamo fare così tanto. '



Classy tripod Kiki reclines. He


Uno dei recenti salvataggi di He’Art, un soriano rosso di nome Beau, è stato trovato per strada con una grave deformità facciale che gli faceva penzolare il naso e il labbro superiore da un lato, quasi come se il suo viso si stesse sciogliendo dalle ossa. All'inizio i medici pensavano che soffrisse di carcinoma a cellule squamose, ma i test hanno rivelato che le sue lesioni erano probabilmente dovute a deformità congenite o traumi fisici. I rapporti della donna che lo ha trovato hanno indicato quest'ultimo.

'Non credo che nessuno sarebbe in grado di aiutarlo', ha scritto la donna, una studentessa di Istanbul. 'Abbiamo visto i bambini colpirlo con un sasso in faccia. Non è in grado di mangiare cibi solidi ÔǪ Non siamo riusciti a pensare a nessuna soluzione, perché avevamo paura che il veterinario suggerisse l'eutanasia. Non so nemmeno se ha una possibilità o meno, ma siamo studenti e non possiamo permetterci le spese di un animale così bisognoso! '


Veterinarians care for Beau, who suffered severe facial trauma.

Sconvolto dal trauma che Beau aveva subito e ispirato dalla sua volontà di sopravvivere, Yola e compagnia hanno cercato cure mediche, oltre a donazioni tramite il blog He’Art of Rescue, dove i volontari condividono regolarmente storie e aggiornamenti sui cani e gatti che salvano. Sfortunatamente, l'entità delle ferite di Beau ha superato l'ambito della pratica del personale veterinario in Turchia, quindi ha contratto un'infezione fungina nella ferita. È stato trasportato in aereo in Europa per ulteriori cure, inclusa una procedura per far ricrescere l'osso per ricostruire il naso e la mascella superiore, una procedura che Yola dice sarebbe stata impossibile in Turchia.


Secondo il blog He’Art of Rescue, 'i medici hanno rimosso un po 'del periostio dietro i suoi denti per rigenerare il tessuto osseo che sarebbe stato compatibile con il suo'. (Il blog presenta molte immagini di Beau, ma tieni presente che molte sono grafiche.)

Recenti aggiornamenti di Facebook hanno riferito che le condizioni generali di Beau stavano migliorando e stava persino iniziando a prendere peso. Yola era cautamente ottimista sul futuro di Beau, ma purtroppo, due giorni prima di Natale, Beau morì.


A montage depicting the journey home for two favorite He

Durante questi periodi, i volontari di He’Art of Rescue devono ricordare a se stessi che non possono salvarli tutti. Quando si affrontano casi così difficili, il lieto fine non è garantito. Questo è stato il caso di Ata, un altro soriano zenzero che He’Art of Rescue ha tentato di salvare all'inizio di quest'anno. Ata ha subito un infortunio che lo ha lasciato incontinente. A causa della sua incapacità di svuotare la vescica da solo - spesso aveva bisogno di assistenza e occasionalmente aveva incidenti - era stato abbandonato da più proprietari. He’Art of Rescue ha cercato più di una volta di trovargli una casa, e ogni volta è tornato in strada.

'I miei amici hanno cercato di convincermi che Ata sarebbe stato troppo per chiunque e la sua liberazione sarebbe stata l'opzione più logica e non dovrei preoccuparmi di rimetterlo a casa', si legge nel post sul blog di Ata.

He

Ma He’Art of Rescue non ha rinunciato a questo 'gatto altrimenti sano e felice' e alla fine sono riusciti a trovargli una casa in Inghilterra; He’Art of Rescue adotta a livello internazionale, che secondo Yola 'apre così tante porte a questi animali'. Sfortunatamente, ha ceduto a una malattia ed è morto poco prima di salire sull'aereo per la sua nuova casa.

'È davvero tragico, ma abbiamo fatto del nostro meglio e lo abbiamo avuto nelle migliori cliniche di Istanbul e in Turchia', dice Yola. 'Altri soccorritori avevano rinunciato a questo gatto e lo avevano rilasciato nelle strade in queste condizioni. Eravamo davvero arrabbiati per questo, perché non poteva vivere in queste condizioni. '

Kiki the sophisticated tripod poses. She is currently available for adoption via He

Nonostante le difficoltà intrinseche del salvataggio di animali bisognosi - e l'ulteriore difficoltà di unire molti soccorritori e convincerli ad agire per uno scopo comune - Yola è confortata dal fatto che più di 50 animali sono ora in case amorevoli grazie agli sforzi di He «I tanti volontari di Art of Rescue.

Una recente storia di successo è stata Lotus, un soriano che è arrivato a He’Art of Rescue come un gattino dopo aver subito gravi ferite da un morso di cane. Lotus ha trovato casa nello stesso periodo di Silvie, un'altra residente a lungo termine di He’Art of Rescue. I volontari erano così entusiasti di mandare questi gattini nelle loro case per sempre che hanno iniziato a cantare all'aeroporto.

'Vedere gli animali felici e a proprio agio è la cosa più gratificante', dice. 'È quello che mi spinge.'

Conosci un eroe di salvataggio ÔÇö gatto, umano o gruppo ÔÇö dovremmo profilare su Catster? Scrivici a [email protected]