Colori del gatto - Scopri i fatti affascinanti dietro cappotti e modelli di gatti

I colori, i motivi e la lunghezza del pelo del gatto sono il biglietto da visita del gatto. Includiamo queste caratteristiche quando ci riferiamo a tipi specifici di felini. Ad esempio, chiameremmo il gatto immaginario Garfield un tigrato rosso Exotic Shorthair.


Nota il colore, il motivo, la razza e la lunghezza del mantello nel nome. La fantasia del gatto - o la comunità di entusiasti felini, giudici di mostre di gatti, registri di razza, allevatori e altri che studiano e adorano i felini - ci ha dato queste designazioni per facilitare l'identificazione dei gatti.

Questo può sembrare difficile da credere, ma i colori del gatto includono fondamentalmente nero, rosso, bianco o una combinazione, diluizione o miscela di questi. Non sembra quasi giusto quando gli uccelli ottengono 15 colori vivaci come rosa, verde, blu, giallo e viola.


'Gli uccelli traggono la loro brillante colorazione a causa della struttura chimica delle loro piume e dei modificatori di amminoacidi, che è diversa da quella delle trame del mantello di gatto in cui la pigmentazione si basa sui tipi di melanina', afferma Joan Miller, presidente di sensibilizzazione e educazione della Cat Fanciers 'Association e rinomato esperto di gatti.

Colori del gatto: quali colori del mantello possono avere i gatti?

Fondamentalmente, quando si tratta di colori dei gatti, i gatti sono neri a meno che non abbiano ereditato il gene di mascheramento arancione legato al sesso, nel qual caso sono rossi, spiega Miller. Per rosso, intendiamo ciò che viene comunemente chiamato arancione.


'Le centinaia di colori e motivi visualizzati nei cappotti dei gatti domestici derivano da fattori di modifica che includono sia i geni che i poligeni, che cambiano questi due colori di base', dice, fornendo un esempio del gene diluito, che cambia i colori del gatto dal nero al blu (comunemente chiamato grigio) e dal rosso al crema.



I poligeni, geni che richiedono più altri del loro genere affinché i loro effetti siano osservabili, determinano quindi se la tonalità del colore del mantello sarà un grigio-blu acciaio scuro o un blu polvere pallido, spiega. Questi poligeni ereditati sono controllati attraverso l'allevamento selettivo nelle razze con pedigree. Se hai studiato i gatti per molto tempo, probabilmente sai che i gatti calicò e tartaruga, quelli con il colore del mantello sia nero che rosso, sono femmine. Questo perché il gene arancione è trasportato sul cromosoma X legato al sesso. Poiché i maschi sono XY con un solo cromosoma X, possono essere solo neri o rossi (o le variazioni di ciascuno a causa di fattori di modifica).


Poiché le femmine sono XX, possono essere sia nere che rosse. “È così che si ottengono le vistose femmine color tartaruga, che hanno cappotti neri con macchie di rosso. Se il fattore diluito viene ereditato, la gatta sarà una crema blu. Se un gatto eredita anche il fattore di macchie bianche pezzate, questa femmina può essere una tortie e un bicolore bianco, o un gatto tricolore calico con grandi aree nere e rosse su un camice bianco ', dice Miller. I pezzati sono macchie o macchie prive di pigmentazione o bianche.

Maggiori informazioni sul colore e la genetica del gatto su Paws and Effect >>


Il modello tabby

Quando si tratta di colori di gatti e modelli di mantello, ecco un fatto strabiliante: tutti i gatti sono tabby. 'Se mostrano o meno il loro modello tabby dipende dal fatto che il gatto abbia ereditato il gene dominante agouti o il gene recessivo non-agouti a tinta unita', spiega. “Tuttavia, anche i gatti rossi in tinta unita mostreranno un pattern tabby perché il cromosoma legato al sesso non è influenzato dal gene non agouti. I gattini a tinta unita a volte mostrano il loro motivo tabby sottostante quando sono giovani prima che il loro mantello gattino si sparga e il mantello adulto cresca. Inoltre, quando un gatto adulto con un mantello solido giace in pieno sole il loro motivo tabby sottostante può spesso essere visto debolmente. ' Il motivo tabby include la caratteristica marcatura 'M' sulla fronte e quattro tipi di base:

  • Tabby classici, chiamati anche tabbies macchiati, hanno una combinazione di strisce, vortici, macchie e quello che sembra un occhio di bue sui lati dei loro corpi.
  • Tabbies spuntatihanno bande su ogni fusto del capello con un colore più chiaro alla base, che crea un aspetto maculato iridescente ma senza strisce sul corpo. Abissini e somali sono questi tipi di tabby.
  • Tabby di sgombrohanno strisce verticali continue su entrambi i lati del corpo e una linea della colonna vertebrale scura che si estende dalle spalle alla coda.
  • Tabby macchiatisono proprio questo. La dimensione dei punti e la distanza tra loro variano. Gli ocicat hanno grandi macchie di identificazione personale, i Maus egiziani hanno macchie ad alto contrasto, posizionate casualmente di varie forme e dimensioni, e i Bengals hanno macchie di rosette, secondo Miller, 'ma i gatti allevati a caso avranno spesso sgombri rotti o strisce classiche che danno un aspetto maculato . '
  • C'è anche un pattern chiamatotabby patchato. Si tratta di gatti femmine con uno dei quattro modelli tabby, ma che mostrano anche macchie di colore rosso aggiuntive a causa del loro gene arancione legato al sesso ereditato, spiega Miller.

Il motivo a punta

Ecco un altro punto interessante sui colori dei gatti: il gene del modello con limitazioni di punti conferisce alle razze siamesi e affini il loro modello appuntito, o un corpo di colore chiaro con colori più scuri alle estremità. Il gene deve essere trasportato sia nel maschio che nella femmina affinché uno qualsiasi dei gattini possa essere puntato.


'Il gene è sensibile alla temperatura e fa sì che il colore venga limitato alle estremità più fredde del corpo: viso, orecchie, gambe, coda e testicoli', spiega Miller. “Fa parte della serie albino e modifica la tonalità del colore in modo che il nero appaia marrone scuro sigillo su un corpo di colore fulvo chiaro. La mutazione genetica, il colore del cioccolato e la sua versione diluita, il lilla, sono stati osservati anche nei primi gatti siamesi '. I gatti tonkinese, che sono un mix di siamese e birmano, hanno un contrasto più sottile chiamato colorazione del visone.

I gatti siamesi prendono il nome dall'antico regno del Siam, dove hanno avuto origine. 'Questi gatti erano una sensazione quando importati per la prima volta in Inghilterra a metà del 1800', dice Miller. “Quando i siamesi arrivarono per la prima volta in America all'inizio del 1900, divennero rapidamente popolari come animali domestici, portando alla diffusione del modello recessivo di limitazione dei punti in tutto il paese. È ancora nascosto nel genotipo di molti gatti allevati a caso e affiora nelle cucciolate quando sia il padre che la madre sono portatori del gene '.


Modelli di ombreggiatura

Un'altra cosa da considerare quando parliamo dei colori dei gatti? Sfumatura, che è caratterizzata dal colore sulla punta dei capelli con un sottopelo bianco puro. Tre tipi di gatti ombreggiati includono: cincillà, ombreggiato e fumo, ognuno caratterizzato dall'estensione dell'ombreggiatura sui singoli peli.

Nei cincillà, solo la punta del pelo di guardia, o mantello esterno, è colorata. Con il motivo sfumato, un quarto dei peli di guardia più lontano dal corpo del gatto mostra il colore. Nel modello di fumo, metà dei peli di guardia più lontani dal corpo del gatto mostra il colore. Quando un gatto con il motivo del fumo è fermo, il motivo del mantello può sembrare solido, ma quando il gatto si muove o lo accarezzi, puoi vedere il sottopelo bianco.

Bicolori e tricolori

Con i colori dei gatti, la gente ama parlare di gatti bicolori, che sono bianchi e di qualsiasi altro colore. Il gatto può avere una piccola macchia, anche solo una macchia di bianco, o può essere per lo più bianco con un po 'dell'altro colore. L'area colorata nei gatti bicolori può anche presentare uno qualsiasi dei motivi tabby.

'I motivi bicolore e tricolore sono creati dal gene pezzato bianco macchiato incompleto', afferma Miller. 'I poligeni aiutano a determinare la quantità di bianco nel mantello del gatto. I gatti neri bicolori con solo una piccola quantità di bianco, come un 'bavaglino', zampe bianche e forse una 'fiamma' facciale bianca sono i gatti 'smoking'. L'altro estremo è un corpo quasi interamente bianco con colore solo sulla coda e forse una o due macchie sulla testa o sul corpo. Questo è chiamato il modello 'Van' che si riferisce ai gatti trovati nella zona del Lago Van della Turchia secoli fa. '

I calicos sono femmine bianche con grandi aree solide di macchie nere e rosse e altri colori come il blu e le creme. Possono avere un po 'di bianco, molto bianco o qualsiasi altra via di mezzo.

I gusci di tartaruga, o torties, sono indicati come particolarmente colorati nella fantasia del gatto. Come i calicos, questi gatti sono femmine, tranne per il fatto che sono neri con macchie casuali di rosso. Il nero e il rosso possono anche essere il blu diluito e il crema. Una tortie diluita è una femmina blu con macchie di crema solida o cioccolato con rosso o lilla con crema. Le toppe sul guscio di tartaruga possono anche essere fantasia tabby.

Tabella dei colori del gatto:

Colori del gatto e personalità del gatto

L'Università della California, Davis, ha intervistato 1.200 guardiani di gatti nel 2015 e ha pubblicato i risultati nelJournal of Applied Animal Welfare Science. Agli intervistati è stato chiesto di scegliere una categoria di colore che rappresentasse al meglio il loro gatto e di rispondere a domande sui colori del gatto e sui comportamenti dei loro gatti. I risultati sembravano confermare una reputazione secondo cui calicos e torties sono esuberanti e imprevedibili.

In un altro sondaggio, i ricercatori dell'Università della California, Berkeley e della California State University, East Bay, hanno chiesto a 189 guardiani di gatti di assegnare i termini - attivo, distaccato, audace, calmo, amichevole, intollerante, timido, testardo, tollerante e addestrabile - a cinque diversi colori di gatto: rosso, tricolore, bianco, nero e bicolore. I risultati hanno mostrato che gli intervistati erano più propensi ad attribuire cordialità ai gatti arancioni, intolleranza ai gatti tricolori e distacco ai gatti bianchi.

Tieni presente che si trattava di indagini sulle percezioni umane, non di studi scientifici che controllavano altri possibili influenzatori della personalità, come il sesso e la lunghezza del mantello. Calicos e torties sono femmine, il che potrebbe svolgere un ruolo maggiore nella personalità rispetto al colore del mantello. I gatti a pelo lungo sono generalmente ritenuti docili, mentre i gatti a pelo corto si presume siano energici.

Ho due gatti a pelo lungo domestici soriani rossi che provengono dalla stessa cucciolata. Alcuni dei miei amici non riescono a distinguerli e un gatto potrebbe funzionare come controfigura per l'altro. Ma quando si tratta di personalità, i due non potrebbero essere più opposti. Si saluta tutti quelli che vengono a casa nostra; l'altro ha abbastanza amore solo per me e mio marito.

Sono necessari ulteriori studi prima di poter concludere che i colori dei gatti influenzano la personalità.

Colori occhi di gatto

Un altro punto interessante da considerare quando si tratta di colori dei gatti: i colori degli occhi di gatto. Tutti i gattini nascono con gli occhi azzurri. A circa 6-8 settimane di età, 'il loro potenziale colore finale degli occhi inizia a diventare evidente', dice Miller. 'La piena brillantezza non si ottiene fino a quando un gatto non raggiunge la maturità.' La piena maturità può richiedere uno o due anni, a seconda della razza del gatto. 'Ci sono solo tre colori degli occhi di base', dice Miller. “Tuttavia, il colore degli occhi dei gatti domestici è sorprendente e molto vario. È interessante notare che il brillante colore degli occhi color rame di un persiano, gli occhi oro profondo di un abissino o di un Bombay e gli occhi verde smeraldo di un blu russo derivano tutti dallo stesso gene. È attraverso anni di allevamento selettivo che questo spettro di colori degli occhi estremi è stato perfezionato nelle razze. I gatti allevati in modo casuale hanno solitamente il colore degli occhi color oro verdastro o nocciola; tuttavia, una colonia di gatti in libertà derivante da un allevamento in linea naturale svilupperà spesso un colore degli occhi dorato o giallo limone '.

Alcuni colori degli occhi di gatto sono collegati ai colori o ai motivi del mantello. Ad esempio, i gatti bianchi possono avere occhi blu, gialli, dorati o strani. 'Tutti i gatti che hanno ereditato il fattore di macchia pezzata possono avere il colore degli occhi dispari - un occhio blu e un occhio dorato, giallo o verdastro', dice Miller. I gatti con il modello di colore a punti limitati, come il siamese, hanno gli occhi azzurri a causa di un gene collegato all'albinismo. Tonkinese ha spesso gli occhi color acqua. 'Tonkinese che mostra i colori più profondi del mantello birmano (zibellino, blu, champagne o platino) avrà il colore degli occhi d'oro o verde', dice Miller.

Miniatura: fotografia di Xseon | Shutterstock.

Questo pezzo è stato originariamente pubblicato nel 2017.

Circa l'autore:

L'autrice ed editrice Susan Logan-McCracken condivide la sua casa con suo marito, Mark, e due gatti a pelo lungo domestici tabby rossi, Maddie e Sophie.

Nota dell'editore:Hai visto la nuova rivista cartacea Catster nei negozi? O nella sala d'attesa dell'ufficio del tuo veterinario? Clicca qui per iscriverti a Catster e ricevere la rivista bimestrale consegnata a casa tua.

Maggiori informazioni su gatti e scienza su Catster.com:

  • In che modo i gatti gustano il loro cibo?
  • Perché l'acqua potabile del tuo gatto è così strana?
  • 8 fatti interessanti sul naso del gatto e sul senso dell'olfatto del gatto