Chiedi a un veterinario: perché i gatti vengono anestetizzati per il lavoro dentale di routine?

L'American Animal Hospital Association è un'organizzazione commerciale indipendente per veterinari. Uno dei suoi ruoli chiave è quello di 'accreditare' gli ospedali. L'accreditamento è facoltativo (e costoso) ed è separato dall'autorizzazione che gli ospedali per animali devono ottenere dalle autorità locali e statali.


I requisiti di accreditamento dell'AAHA sono generalmente molto più severi di quelli delle autorità statali e locali. Il processo è rigoroso e gli standard sono elevati. L'accreditamento è un segno d'onore e gli ospedali accreditati AAHA sono orgogliosi del risultato.

A partire dal 1 ° novembre 2013, l'AAHA aggiunge un nuovo requisito per gli ospedali che desiderano essere accreditati. Gli ospedali devono anestetizzare e intubare (fornire un tubo di respirazione per) tutti gli animali sottoposti a lavori dentali, lavori che includono pulizie dentali di routine. La mossa è stata applaudita dall'American Veterinary Dental College.


I veterinari hanno familiarità con l'AAHA, ma il pubblico in generale probabilmente non lo è. Pertanto, i nuovi regolamenti probabilmente non causeranno molto da fare nel mondo in generale. Ma mi hanno fatto pensare alle perenni domande che ricevo sugli animali domestici e sulle cure dentistiche. Vale a dire, perché i gatti devono essere anestetizzati per il lavoro dentale?

Photo of Dr. Eric Barchas by Liz Acosta


In effetti, la questione non si limita a suscitare domande. Suscita anche polemiche (sebbene non tra i veterinari). Alcuni toelettatori, negozi di animali e altre persone offrono un lavoro dentale 'senza anestesia'. Alcune di queste persone affermano che l'anestesia somministrata dai veterinari non è altro che una tattica di estirpazione di denaro senza alcun beneficio significativo per l'animale.



Nel mio stato d'origine, la California, una di queste persone gestiva un'operazione di franchising. Ha formato le persone a eseguire pulizie dentali senza anestesia, quindi ha rilasciato loro le licenze di franchising per la procedura. La legislatura statale, con il richiamo dell'associazione medica veterinaria statale, ha infine riaffermato che solo i veterinari (o membri del personale sotto la diretta supervisione dei veterinari) potevano eseguire lavori dentali sugli animali domestici. La persona che gestisce l'attività di franchising ha risposto apopletticamente che i veterinari non erano altro che avidi mascalzoni. Ho pensato che le sue accuse fossero altamente ipocrite (e non poco ironiche), perché il suo comportamento nel corso degli anni mi ha lasciato con la forte opinione che a lei non importi altro che i soldi lei stessa.


Ma c'era qualche elemento di verità in ciò che la donna diceva sui veterinari? Il lavoro dentale è solo un racket per fare soldi?

Non mentirò. Il lavoro dentale è un generatore di entrate significativo per la maggior parte degli studi veterinari. (Il mio studio è un'eccezione; lavoro in un ospedale di emergenza e il lavoro odontoiatrico comprende pochissimo del nostro lavoro.) Ma non è un racket. In effetti, il lavoro dentale migliora in modo affidabile la qualità della vita dei pazienti in molti modi. La malattia dentale causa dolore, alitosi (e di conseguenza peli maleodoranti nei gatti, poiché si puliscono con la bocca) e infiammazioni croniche che possono predisporre i gatti a una varietà di problemi medici. Quando ero in medicina generale avevo centinaia - forse migliaia - di clienti che riferivano che i loro gatti erano più attivi e generalmente sembravano più felici e più sani dopo aver eseguito il lavoro dentale.


Cat with an open mouth by Shutterstock.

E l'anestesia? In California, il lavoro odontoiatrico senza anestesia è ancora legale, a condizione che venga eseguito da o sotto la supervisione di un veterinario autorizzato. Tuttavia, è molto probabile che le nuove regole AAHA rappresentino un passo nel percorso verso l'anestesia che è legalmente richiesta per il lavoro dentale in cani e gatti. Esperti come i membri dell'American Veterinary Dental College senza dubbio sosterrebbero questo.


Maperché? Perché così tanti esperti sono così irremovibili che i gatti (e i cani) dovrebbero essere anestetizzati per il lavoro dentale?

La risposta, in breve, è che semplicemente non è possibile svolgere correttamente il lavoro senza anestesia. Sì, un po 'di tartaro può essere raschiato via dai denti di un animale sveglio. Ma questo è tutto.


Considera questo: sono andato dal dentista pochi giorni fa. Non sono stato anestetizzato (anche se avrei voluto esserlo). Il raschiamento, il sondaggio e la sollecitazione erano appena tollerabili per me. Sapevo perché ero lì e sapevo che, anche se non sembrava, il mio dentista stava cercando di aiutarmi. Per questo motivo, sono rimasto fermo. Ne odiavo ogni minuto ed era spiacevole nonostante mi lavassi i denti dopo ogni pasto e passassi il filo prima di andare a letto ogni sera.

I gatti sottoposti a un intervento dentale non capiscono cosa sta succedendo. Non rimarranno fermi volontariamente per la piallatura delle radici e il sondaggio delle tasche. Le radiografie dentali non sono possibili in un animale sveglio. E i gatti non si lavano i denti. Il gatto medio che si sottopone a un intervento dentale soffre di un grado di malattia parodontale che farebbe uscire gli occhi dal mio dentista dalle orbite. Se passassi diversi anni senza lavarti i denti, probabilmente il tuo dentista avrebbe bisogno di anestetizzare anche te.

Cat teeth-cleaning by Shutterstock.

E il tubo di respirazione? Serve a due scopi. In primo luogo, consente il controllo delle vie aeree e previene le complicazioni dell'anestesia. In secondo luogo, protegge dall'aspirazione. Il lavoro dentale comporta la rimozione fisica dei batteri e dei loro sottoprodotti dai denti e dalle gengive. Quei batteri potrebbero causare una brutta polmonite se inalati nei polmoni. L'intubazione lo impedisce.

E a proposito di complicazioni, i proprietari dovrebbero aver paura dell'anestesia? Sebbene l'anestesia non sarà mai completamente priva di rischi, i moderni protocolli anestetici sono molto più sicuri di quelli del passato. Ho anestetizzato gatti, giovani e anziani, sani e malati, quotidianamente da 13 anni. In quel periodo, esattamente uno dei miei pazienti ha sofferto di una complicanza significativa (si è ripreso completamente). Quindi sì, c'è un leggero rischio di anestesia. Ma la parola chiave è 'leggero'. Per la maggior parte degli animali affetti da malattie dentali i benefici dell'anestesia e del lavoro dentale superano di gran lunga i rischi.

E non dimenticare che anche rinunciare al lavoro dentale è rischioso. Ho visto molti pazienti per emergenze dentali da quando sono diventato un veterinario di emergenza. La storia in ogni caso è solitamente la stessa: il cliente aveva deciso di non eseguire il lavoro dentale perché l'animale era vecchio o malato e il cliente aveva paura dell'anestesia. Un anno o due dopo, il gatto sviluppò un ascesso alle tre del mattino. Adesso il gattoavevaper sottoporsi all'anestesia, aveva uno o due anni in più e aveva una brutta infezione (ascesso) che poteva potenzialmente complicare la questione. La buona notizia: tra quei gatti anziani, fragili, malati con ascessi dentali che ho curato alle 3:00 del mattino, esattamente nessuno di loro ha sofferto di una significativa complicanza anestetica.

Cat under anesthesia by Shutterstock.

Niente di tutto questo dovrebbe significare che dovresti prendere alla leggera l'anestesia e il lavoro dentale. In effetti, dovresti cercare di evitarlo mantenendo sana la bocca del tuo gatto. Sebbene i gatti non si lavino i denti,voipuò spazzolare i denti del tuo gatto. Questo è il passaggio casalingo più semplice che previene le malattie dentali.

Inoltre, non essere timido nel fare domande se il tuo veterinario consiglia un lavoro dentale. Chiedi informazioni sui protocolli anestetici (un buon veterinario sarà orgoglioso di utilizzare protocolli avanzati, equilibrati e sicuri), gestione del dolore, radiografie dentali, tempi di recupero e assistenza domiciliare per prevenire ulteriori malattie dentali. Conferma con il tuo veterinario che i benefici superano i rischi.

Nella maggior parte dei casi, è probabile che i benefici siano nettamente superiori ai rischi. Quando consiglio un intervento odontoiatrico a un paziente, lo faccio con la certezza di consigliare qualcosa che sia nel migliore interesse del paziente.

Maggiori informazioni su gatti e veterinario:

  • In medicina veterinaria, i gatti restano dietro ai cani e io ne sono malato
  • 5 cose che ho fatto di sbagliato quando ho portato il mio gatto dal veterinario
  • Il tuo gatto ha mai raccontato al tuo veterinario una storia divertente?
  • 7 veterinari che ti prendono assolutamente in giro
  • La cura veterinaria preventiva per i gatti è davvero così strana?
  • 11 Emergenze di gatti che richiedono cure veterinarie immediate
  • Cosa fare prima di andare dal veterinario in 11 Cat Emergency

Hai una domanda per il dottor Barchas? Chiedi al nostro veterinario nei commenti qui sotto e potresti essere presente in una colonna imminente. (Nota che se hai una situazione di emergenza, consulta immediatamente il tuo veterinario!)