L'agopuntura può essere un prezioso strumento di guarigione per i gatti

L'agopuntura è un'antica tecnica di guarigione cinese basata sull'uso di aghi superfini in alcune parti del corpo per rivivere il dolore e portare o mantenere la salute. Personalmente uso l'agopuntura per tutti questi motivi e non posso dire abbastanza su quanto ha fatto per me. Anche così, non potevo immaginare che i gatti avrebbero reagito molto bene all'agopuntura fino a quando non ho sentito parlare di Moki, un gatto che ha sviluppato gravi danni neurologici dopo un'infezione che ha sofferto mentre era un gattino.


All'inizio pensavo che Moki fosse l'eccezione e che la maggior parte dei gatti non avrebbe tollerato il trattamento, ma la dottoressa Rachel Barrack, un'agopuntore veterinaria, mi ha convinto del contrario.

'Mi sono interessato per la prima volta a saperne di più sull'agopuntura e sulla medicina veterinaria tradizionale cinese quando non riuscivo a ottenere i risultati che speravo con la medicina occidentale', dice Barrack, che ha iniziato la sua carriera lavorando con i cavalli ma la cui pratica oggi si estende ai piccoli animali . “Ricordo di aver cercato di aiutare un cavallo da corsa con una zoppia significativa a tornare a correre. Un altro veterinario ha eseguito l'agopuntura e rapidamente si è verificato un miglioramento significativo '.


'Più o meno nello stesso periodo, al gatto di un membro della famiglia è stato diagnosticato un cancro. La sua qualità di vita è diminuita rapidamente. L'agopuntura e la terapia a base di erbe cinesi sono state in grado di alleviare la sua sofferenza e concedere al suo proprietario ancora un po 'di tempo per dire addio ', dice. 'Questi due casi hanno davvero acceso il mio interesse per l'apprendimento dell'agopuntura.'

Secondo Barrack, l'agopuntura e la terapia erboristica cinese possono essere utilizzate per trattare un'ampia varietà di condizioni fisiche e comportamentali nei gatti, tra cui malattie degenerative delle articolazioni, malattie neurologiche come convulsioni o malattie del disco (o malattia misteriosa di Moki), problemi di stomaco e intestinali, malattie cardiovascolari e respiratorie, problemi renali e malattie della pelle. Anche l'agopuntura e la terapia erboristica cinese possono essere utilizzate per fornire la migliore qualità di vita possibile ai gatti in cure palliative.


Ci sono due principali filosofie su come funziona l'agopuntura. La filosofia tradizionale è che inserendo gli aghi in determinati punti lungo canali chiamati meridiani, si sblocca il Qi (energia vitale vitale). I professionisti orientati all'occidente, tuttavia, hanno una convinzione più basata sulla biologia.



'Devo ammettere che quando ho iniziato a studiare l'antica arte dell'agopuntura ero piuttosto scettico su come funzionasse', dice Barrack. 'Lo scienziato di formazione occidentale che è in me ha cercato di stabilire una base moderna per questa antica pratica e ha ricercato studi clinici, che spiegavano i punti di agopuntura come correlati ad aree di maggiore microcircolazione e terminazioni nervose'.


Mentre Barrack è d'accordo con le idee occidentali, “Credo in alcuni dei principi più orientali insieme, come il flusso di Qi e sangue lungo i meridiani. Il dolore sembra essere correlato al ristagno o al blocco del flusso libero. Penso anche che la medicina tradizionale cinese si concentri sul paziente nel suo insieme e non solo sul processo della malattia. La medicina cinese cerca di ripristinare l'armonia e l'equilibrio tra i sistemi di organi per una salute ottimale e il benessere generale '.

'Comunque si cerchi di giustificarlo, trovo davvero incredibile che un piccolo ago possa portare a cambiamenti così straordinari', dice Barrack.


Ora per la domanda da $ 64.000: come reagiscono i gatti ai trattamenti di agopuntura? Si addormentano sul lettino, come faccio io, o combattono a ogni centimetro del percorso? La risposta: sì.

“I gatti tendono ad amare davvero o odiare davvero ricevere l'agopuntura. Nella mia esperienza, non sembra esserci molto in mezzo. La maggior parte dei gatti sembra divertirsi, e alcuni si rilassano fino al punto di addormentarsi, ma ogni tanto anche il gatto più simpatico si trasforma in una tigre quando inizia la puntura ', dice Barrack. 'Per questi felini più schizzinosi, consiglio di utilizzare la terapia erboristica cinese per ottenere i benefici della medicina orientale senza incorrere in stress inutili.'


Barrack ha avuto molte esperienze gratificanti nel fornire trattamenti di agopuntura ai gatti. 'Trovo particolarmente gratificante migliorare la qualità della vita dei gatti geriatrici o di quelli sottoposti a chemioterapia e radiazioni', afferma.

Ricorda alle persone che è importante per un veterinario mantenere una mente aperta sia alla medicina occidentale che a quella cinese. 'Sebbene il fulcro della mia pratica sia la medicina veterinaria tradizionale cinese, non ho ancora dimenticato la mia formazione veterinaria occidentale', dice Barrack. “Sono il primo a suggerire quando un paziente può trarre il massimo beneficio dal trattamento occidentale, dal trattamento orientale o spesso da una combinazione dei due. In definitiva, il mio obiettivo è sempre quello di aiutare gli animali a raggiungere una salute ottimale '.


L'agopuntura e la terapia erboristica cinese possono essere un ottimo trattamento complementare da abbinare alla medicina occidentale. Per trovare un agopuntore veterinario autorizzato nella tua zona, Barrack consiglia di visitare il sito web del Chi Institute, da cui ha ricevuto la sua certificazione. Puoi anche controllare il sito web della International Veterinary Agupuncture Society per saperne di più sull'agopuntura animale e cercare un professionista accreditato IVAS nella tua zona.

Leggi le storie correlate su Catster:

  • 5 modi in cui l'assistenza veterinaria olistica e tradizionale possono lavorare insieme
  • Medicina olistica per gatti: non tutti i woo-woo e l'incenso
  • 5 metodi di guarigione alternativi che aiutano il mio gatto

Informazioni su JaneA Kelley:Mamma gatta punk-rock, nerd della scienza, volontaria del salvataggio degli animali e geek a tutto tondo con la passione per i giochi di parole, le conversazioni intelligenti e i giochi di ruolo d'avventura. Con gratitudine e grazia accetta il suo status di principale schiava dei gatti per la sua famiglia di autori felini, che hanno scritto il loro premiato blog di consigli sui gatti, Paws and Effect, dal 2003.